Informativa sul recesso

Diritto di recesso

Il cliente ha il diritto di recedere dal presente contratto entro 14 giorni, senza doverne indicare le ragioni.

Il termine per il recesso è di 14 giorni a decorrere dalla data in cui il cliente o il soggetto terzo nominato dallo stesso, che non sia il vettore, abbia preso in carico le merci.

Conseguenze del recesso

Qualora il cliente receda dal presente contratto, la nostra azienda sarà tenuta a rimborsare tutti i pagamenti ricevuti dallo stesso. A tale scopo utilizzeremo lo stesso metodo di pagamento scelto dal cliente per la transazione originaria, salvo espressi accordi diversi. A fronte del rimborso non sono previste commissioni a carico del cliente. Da parte nostra, possiamo rifiutarci di effettuare il rimborso finché le merci non ci saranno state restituite oppure fino alla prova dell’avvenuta rispedizione da parte del cliente, a seconda di quale delle due situazioni si verifichi per prima.

Il cliente dovrà provvedere a rispedire le merci tempestivamente e comunque non oltre 14 giorni a far data dal ricevimento delle stesse, indirizzandole a:

Oceans Apart
Packangels Logistikzentrum
Dillfeld 22
D-35576 Wetzlar

Il termine per il recesso si considera rispettato se il cliente provvede a rispedire le merci prima dello scadere del termine di 14 giorni. Le spese per la rispedizione delle merci sono a carico del cliente. Sarà a carico del cliente unicamente l’eventuale svalutazione delle merci riconducibile a una manipolazione non necessaria degli articoli allo scopo di verificarne le caratteristiche, le proprietà e il funzionamento. Il diritto di recesso non sussiste in presenza dei seguenti contratti: Contratti per la fornitura di merci sigillate, che, per motivi di tutela della salute o di igiene, non possano essere oggetto di restituzione, qualora dopo la consegna il rispettivo sigillo sia stato rimosso, oppure in caso di prodotti digitali.

Il diritto di recesso decade in presenza di un contratto relativo alla fornitura di contenuti digitali, qualora la nostra azienda abbia dato inizio all’esecuzione del contratto a fronte dell’espresso consenso prestato dal cliente ad avviare l’esecuzione del contratto prima dello scadere del termine di recesso e il cliente abbia confermato di essere a conoscenza del fatto che il consenso espresso comporti la perdita del diritto di recesso una volta avviata l’esecuzione contrattuale.